Anniversario della Liberazione di Imola: Iniziative

14-apr-2018   Località Salone CIDRA   Ora 17.00
  Anniversario della Liberazione di Imola: Iniziative
.. ..

Ore 16.30

Piazza Matteotti

"Perchè suona la campana?"

(a cura del CIDRA)

..

Ore 17.00

Salone CIDRA, via Fratelli Bandiera 23

Lettura di brani e testimonianze da parte dell'Associazione culturale Bardur.

Visione e commento di due filmati con discorsi di Mussolini, l'annuncio delle leggi razziali e l'inaugurazione dell'Ospedale di Montecatone

..

Ore 18.15

Consegna attestati ad honorem ai familiari dei Partigiani caduti nella lotta di liberazione

..
..
... ......................................... .....



...

Il 14 aprile 1945 le pattuglie polacche entrarono a Imola accolte dai partigiani GAP e SAP, dai dirigenti del CLN e dalla popolazione. Il giorno successivo i comandi alleati e la Compagnia della 36a Brigata di "Libero" entrarono in città. La città era finalmente libera, ma gli orrori della guerra non erano ancora finiti: il 17 aprile vengono rinvenuti nel "pozzo Becca" i cadaveri orrendamente mutilati di 16 partigiani che la brigata nera in fuga, il 13 aprile, aveva gettato nel pozzo della fabbrica ortofrutticola Becca.

Imola:

Popolazione:

1936: 41.525

1944: 43.526

1951: 45.350

Caduti e dispersi militari: 483 Vittime civili: 550

Danni di guerra: Fabbricati inabitabili: 6.000; strade dissestate: Km 300; scuole inagibili: 20; capi di bestiame: 10.000; perdite di masserizie, attrezzature agricole e industriali, colture e patrimonio vegetale, rete gas, linee, acqua, fogne: 80%; ospedali: 40%

Data Liberazione: 14/4/1945 dal II Corpo d'Armata polacco

Governatore Civile alla Liberazione è TET George Burbury

Presidente del CLN è Ezio Serantoni

Primo Sindaco post Liberazione è provvisoriamente Mario Tarlazzi poi Giulio Miceti

Sindaco alle prime elezioni amministrative del 1946 è Amedeo Tabanelli

(fonte: Storia e memoria di Bologna)
........................................................................................

A.N.P.I. Corcondario di Imola